Dopo questa fase il vetro viene raffreddato molto lentamente "detensionamento" o "ricottura" del vetro , per evitare di indurre tensioni che ne precluderebbero un'eventuale successiva lavorazione o che potrebbero innescare fenomeni di rottura spontanea del materiale. Il vetro tirato e quello float hanno la stessa composizione chimica e le stesse proprietà fisiche. Lo strato intermedio mantiene i pezzi di vetro in posizione anche quando il vetro si rompe, [21] e con la sua resistenza impedisce la formazione di larghi frammenti affilati. Sono chiaramente differenti dai prodotti contemporanei del Nord-Ovest europeo e forse furono realizzati da vetrai italici espressamente per gli invasori longobardi. In altre situazioni si possono avere problemi di sicurezza a causa della tendenza del vetro temprato a frantumarsi completamente in seguito a un urto sul bordo. Sia nel vetro italiano medievale che in quello dell'Europa settentrionale si riscontra il segno del pontello.

Press enter to begin your search La storia antica del vetro Di seguito riportiamo degli articoli a cura della dott.

vetro nel commercio

Da questo momento storico fino al I sec. Nel mondo romano questa tecnica venne semplificata e venne utilizzata anche per produzioni meno pregiate.

Questa tecnologia conosce grande fortuna fino alla metà del I sec.

vetro nel commercio

Verso il a. Il riciclaggio era molto diffuso ed esisteva un commercio dedicato ai frammenti di vetro da rifondere, raccolti casa per casa, stoccati in magazzino e poi trasportati via nave alle officine.

vetro nel commercio

In questi ultimi 10 anni, inoltre, si è assistito ad un notevole incremento del numero di indagini effettuate sui manufatti di vetro da scavo o contenuti nelle collezioni. Molto si è scoperto, ma molto rimane ancora avvolto nel mistero. Il primo documento affidabile sulla produzione di vetro fu scritto a Venezia nel Paradossalmente, nel panorama italiano sono più frequenti i ritrovamenti di piccole officine alto-medievali, delle quali occasionalmente è stato possibile analizzare la produzione; i risultati hanno confermato la massiccia presenza di vetro riciclato.

vetro nel commercio

Anche le tessere musive venivano riutilizzate, spesso per colorare intenzionalmente la massa vetrosa. La storia mediterranea del vetro antico La storia del vetro antico in area Mediterranea si vetro nel commercio su due solidi pilastri: il commercio a lungo raggio ed il riciclo.

vetro nel commercio

Le moderne analisi archeometriche sono fondamentali per mapparle, identificando le rotte commerciali usate nei vari periodi storici. Infatti, i forni erano tutti a legna — e senza il meccanismo del riverbero, introdotto in Italia solo a partire dal XVII secolo — e raggiungere la giusta temperatura e mantenerla per il tempo necessario alla lavorazione era piuttosto problematico.

vetro nel commercio

Corno potorio lacunoso Necropoli S. Mauro Cividale del Friuli, ultimo terzo VI sec.